Ascendente bilancia, starsandthecity, liabucci

Ascendente Bilancia ♎️

Vanità, misura e diplomazia.

L’ascendente Bilancia accresce le fila dei “belli per caso”, in quanto conferisce quasi sempre un aspetto particolarmente gradevole ed armonioso, un viso canonicamente bello, e la capacità di non ostentare una certa dose di narcisismo che di solito portano con se.

Rispetto ai nati sotto il segno della Bilancia, l’ascendente conferisce maggior vanità, ma anche una grande dolcezza che gli esponenti del segno non hanno.

Chi si presenta al mondo con questo ascendente, lo fa con doti di calma, diplomazia, delicatezza, comprensione, adattamento, e l’astuzia di scegliere il meglio per se stessi, dimostrando uno spiccato buon gusto per la bellezza e per il benessere.

Notevole la capacità di mediare, di misurare le parole, di non trascendere, di dimostrarsi accondiscendenti anche di fronte a situazioni poco gradite. Fra queste persone, non a caso, troviamo molti politici e diplomatici. In secondo luogo, attori e modelli.

L’ascendente bilancia pone i soggetti che lo possiedono nella condizione di avere “bisogno degli altri”.
Le relazioni intime sono un bisogno primario, e la loro mancanza può comportare una reale e, a volte totale, perdita di direzione nella vita. Soprattutto in temi femminili.

La mancanza di un partner spegne questi personaggi nati per relazionarsi, e li porta a demotivarsi e a perdere energie.

Essendo un ascendente dominato da Venere, per avere ulteriori dettagli sulla personalità e sui bisogni dell’individuo, andrebbe indagata la posizione del pianeta all’interno del Tema Natale, e il segno in cui cade.

Il fascino dell’ascendente Bilancia è aumentato anche dall’impressione che da, di non concedersi mai. Sono esseri quasi irraggiungibili, che si fanno ammirare mantenendo una certa distanza.

C’è sempre, nel viso o nello sguardo, qualcosa che trasmette una squisitezza irraggiungibile
Nel contempo, fingono quasi distrazione verso il proprio aspetto, come se fossero ignari del fascino che esercitano sugli altri.

In realtà sono consapevoli di non passare inosservati, e giocano la carta della velata seduzione, se necessario.

Essendo dominati da Venere, tranne nei casi in cui l’ascendente ospita Saturno, o quando la Venere, nel tema, cade nel segno del Capricorno ed è congiunta a Saturno stesso, questi dolci individui tendono a cedere ai piaceri della vita.

La tavola, gli amori a volte trasgressivi, gli agi, le comodità e le lusinghe dell’ego, fanno presa su questi individui, e spesso manca il polso duro per resistervi. L’austerità più marcata non è l’inclinazione naturale e spontanea di questo ascendente. Sebbene non eccedano mai, grazie ad un buon senso e ad una misura, che impediscono loro di strabordare.
Riescono a dimostrarsi più fermi e severi verso gli altri che verso se stessi.

All’amore per la buona tavola e per i comfort, si unisce una buona dose di pigrizia, e ciò fa sì che lo stile di vita sia poco austero, poco dedito al movimento, e passata la giovane età si manifesta la tendenza a mettere su peso, soprattutto sulla parte bassa dell’addome e sui fianchi.

Non risultano maniaci dei dettagli come gli ascendenti vergine, forse per la suddetta pigrizia venusiana, ma la vanità li porta a curare molto l’immagine, e a peccare, talvolta, di frivolezza.

Altra qualità è la gentilezza. La capacità innata di mantenere i toni nella giusta misura, e non aggredire mai nessuno, nemmeno gli avversari.
La parte del corpo più sensibile è l’apparato riproduttivo, e tutta la zona del basso ventre: reni, vescica, regione lombare, pelle. Sensibilità alle ghiandole surrenali e disfunzioni ormonali legate a queste ultime.

Privacy Policy Cookie Policy
Don`t copy text!