Tema, natale, starsandthecity, liabucci

Il Tema Natale: la fotografia dell’anima. Astrologia evolutiva.

Il Tema Natale, è il grafico che rappresenta i pianeti nel momento della nascita di un individuo.

Il nostro ingresso in questo mondo non avviene in un momento casuale, ma solo nel momento in cui i pianeti corrispondono esattamente al nostro progetto di vita.

Il Tema Natale, dunque, corrisponde alla fotografia dell’anima di ciascuno di noi. Quei pianeti sono la rappresentazione del karma o destino che la persona porta con se. L’insieme di crediti e debiti che abbiamo maturato.

Gli aspetti più stimolanti per la crescita personale, sono quelli che vengono definiti “ostili” o difficili.

In un’ottica in cui la vita viene vissuta con atteggiamento “passivo”, in cui si pensa che le cose “capitino” per caso, una quadratura o un’opposizione, possono sembrare un ostacolo alla felicità.

In realtà, quando si comprende che nulla accade per caso e ciò che accade nelle nostre vite è il riflesso di quello che abbiamo dentro, si cambia prospettiva.

Il primo passo che dobbiamo fare per rivoluzionare le nostre esistenze è diventare consapevoli che non bisogna essere spettatori della propria vita. E’ fondamentale adoperarci per risolverla e migliorarla, come fosse una casa da ristrutturare, e trasformarla nella versione migliore di essa.

Ed è qui che subentrano i pianeti in caduta o esilio, gli aspetti disarmonici, le case mal aspettate. Sono i punti su cui dobbiamo lavorare per attuare le trasformazioni.

Se, ad esempio, manteniamo un tetto rovinato sulle nostre teste, in casa nostra filtrerà sempre acqua e ci sarà sempre un problema di umidità. Ma per tutti i problemi c’ è una soluzione. Per tutte le prigioni esiste una chiave.  Allo stesso modo, dovremmo dedicarci all’osservazione di noi stessi, e dei punti deboli della nostra personalità, al fine di correggerli.

Fortificare la volontà, cambiando abitudini quotidiane sbagliate, è già un buon allenamento, per arrivare a dominare il proprio sistema egoico, e a non essere più schiavi di se stessi e delle proprie debolezze.

Per questo non dobbiamo spaventarci di nulla. In realtà, l’unico pericolo che corriamo è quello di farci bloccare dalla paura, e di alimentare con il pensiero, scenari negativi, e sprecare occasioni su occasioni, che la vita ci presenta, per trasformare una debolezza in forza.

Quando su un aspetto dinamico, o disarmonico che dir si voglia, del nostro Tema Natale, arriva un pianeta di transito, di solito emergono tensioni nei settori dell’oroscopo, interessati dal passaggio.

Possono verificarsi perdite, distacchi, inganni, incontri poco fortunati. E di solito si da la colpa al pianeta. Marte, Saturno, Urano e Plutone, in questo senso, hanno una fama pessima.

In realtà, emerge la tensione che abbiamo dentro, e prende forma, presentandosi nelle vesti di esperienza, visto che tutto gira intorno all’energia e che il pensiero crea.

Se iniziassimo a lavorare su noi stessi, in anticipo, focalizzandoci sul perdono, sulla comprensione degli eventi passati, all’arrivo dei transiti saremmo più equilibrati, risolti, e con i piedi ben piantati nel terreno.

L’analisi del Tema Natale serve proprio a comprendere dove bisogna prestare attenzione e cosa non si deve trascurare di se stessi.

Cerchiamo di non andarcene da questa terra uguali a come siamo arrivati. Questo pianeta, questa dimensione terrena è un campo denso di frequenze, di emozioni, di sentimenti. Attraverso l’esperienza fisica trascendiamo parti noi che verrano lasciate qui, e mentre liberiamo la nostra anima, contribuiamo all’evoluzione energetica del pianeta.

Siamo tutti collegati da frequenze corrispondenti. una barriera superata da noi, di riflesso, inonda qualcuno, legato a noi in qualche modo, di luce riflessa. E viceversa, quando arriva a noi un’onda di amore, in un altrove, un’anima della nostra famiglia di anime, ha vinto qualcosa di se.

Cerchiamo di andarcene da questo campo, migliori di come siamo arrivati.

Namaste

 

Lia Bucci

Privacy Policy Cookie Policy
Don`t copy text!